Ma Group da libro Cuore, il pari però non basta

Il Napoli va in semifinale soltanto per il miglior piazzamento in regular season, imolesi imbattuti dopo due supplementari in Campania (2-2)

Non c’è due senza tre. Il terzo segno “ics” (2-2) della serie play off tra Imola e Napoli decreta l’accesso alle semifinali scudetto dei partenopei in virtù del miglior piazzamento in classifica al termine della regular season. La Ma Group esce ancora una volta imbattuta dal PalaCercola ed accarezza il sogno grazie alla doppietta di Fabinho ed alle incredibili parate di un Juninho bionico. Occorrono due tempi supplementari per emettere una sentenza che non intacca minimamente le proporzioni dell’annata magica della neopromossa. Gli imolesi del presidente Brunori scrivono un capitolo antologico nell’almanacco dello sport cittadino al primo anno tra i giganti della massima serie del futsal nazionale.

20161020-festa-vittoria-contro-lazio-patrick-morini

Vanni Pedrini ritrova capitan Vignoli e Deilton che raggiungono in giornata il capoluogo campano. Ospiti in campo con Juninho, Vignoli, Borges, Deilton, Fabinho. Mister Cipolla non varia lo starting five rispetto alla precedente uscita e spedisce sul rettangolo di gioco Garcia Pereira, Bocao, De Luca, Manfroi, Fornari. Mettono il turbo nel motore i rossoblù che grazie alla precisa triangolazione Fabinho-Deilton sfiorano il fulmineo vantaggio. Risponde il Napoli con un calcio di punizione di Crema, Juninho respinge di piede. Deilton e De Luca ci provano dalla distanza senza troppe pretese, fanno buona guardia i rispettivi estremi difensori. Revert Cortés perde un brutto pallone nella propria metà campo, De Bail illumina per Manfroi che spreca il tap-in da mezzo metro. Una chance a testa per Bocao e Revert Cortés, il punteggio non si sblocca a metà del parziale. Padroni di casa pericolosi al dodicesimo: Crema costringe al grande intervento Juninho, sulla ribattuta Davì colpisce la faccia esterna del palo. Splendida girata di prima intenzione di Castagna non lontano dal sette, Crema e Manfroi mettono i brividi con un paio di finalizzazioni dalle corsie esterne. Rischia grosso la Ma Group spingendo Juninho in avanti, Fornari calibra di poco alto il pallonetto a porta sguarnita. Le sortite offensive del numero dodici brasiliano non portano profitti, Crema a botta sicura trova comunque la pronta deviazione dell’ex Kaos. Dalla mancina nasce il diagonale di Deilton che termina a lato di un soffio. Crescendo di emozioni prima del riposo: palo di Jelavic e, a tre secondi dalla sirena, rete di Fabinho. Vignoli dalla rimessa laterale innesca il biondo pivot che scaraventa un proiettile sotto alla traversa, freddato Garcia Pereira (0-1). Inizio ripresa scoppiettante: diagonale di Manfroi ed acrobazia di Fornari, nulla di fatto. Ancora i due partenopei protagonisti, Juninho sempre reattivo. I vesuviani affondano da ogni pertugio, il portiere sudamericano sale in cattedra con l’aiuto della traversa che respinge la botta di Manfroi. Imola vicina al raddoppio con il destro di Borges a lato, se ne vanno undici minuti sul cronometro. Davì a colpo sicuro da meno di un metro dopo lo slalom di Crema, Juninho “Santo Subito” per il balzo felino da terra. Il Napoli si scopre ed i romagnoli verticalizzano rapidi: Fabinho ipnotizzato da Garcia Pereira poi la ribattuta di Vignoli viaggia in corner. Cinque uomini offensivi per Cipolla, Fornari ha il pallone buono a tu per tu con Juninho che chiude le gambe. Le marcature ospiti saltano a due giri e mezzo di lancette dalla fine, Fornari dalla destra pesca il libero Bocao sul secondo palo che insacca (1-1). Non succede più nulla e per le due antagoniste c’è l’over time. Passano un minuto e quaranta secondi, Borges parte a testa alta sulla fascia destra e consegna l’assist telecomandato a Fabinho che firma il bis (1-2). Fornari e Crema restano a bocca aperta perché Juninho ha il mantello di Batman, un supereroe sul Golfo. Cambio di campo per l’epilogo. Al terzo, capolavoro del Napoli con un’azione avvolgente che parte dal portiere di movimento Crema ed abbraccia tutti gli atleti di movimento azzurri con deviazione sottomisura di Bocao (2-2). E’ il colpo di grazia alla favola Ma Group. A ventidue secondi dai titoli di coda arriva il secondo cartellino giallo per Juninho che si immola abbattendo Fornari dopo la sfera persa dagli avanzati compagni.

Lollo Caffè Napoli: Pasculli, De Luca, De Bail, Botta, Davì, Milucci, Fornari, Bocao, Crema, Molaro, Manfroi, Garcia Pereira. Allenatore: Cipolla

Ma Group: Battaglia, Tedesco, Matteuzzi, Deilton, Napoletano, Jelavic, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Fabinho, Juninho. Allenatore: Pedrini

Arbitri: Vidotto (San Donà di Piave) – Loddo (Reggio Calabria) – Beneduce (Nola)

Cronometrista: Andolfo (Ercolano)

Marcatori: 19’57”pt Fabinho (Ma), fine primo tempo 0-1; 17’23”st Bocao (N), fine secondo tempo 1-1; 1’40”pts Fabinho (Ma), fine primo tempo supplementare 1-2; 2’43”sts Bocao (2-2), fine secondo tempo supplementare e partita 2-2.

Ammoniti: Revert Cortés (Ma), Fabinho (Ma), Deilton (Ma), Juninho (Ma)

Espulsi: Juninho (Ma), per doppia ammonizione

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...