Ma Group e Napoli, pari e patta nel primo round

Termina in parità (3-3) il match d’andata dei quarti di finale scudetto alla Cavina, giovedì 11 maggio (ore 20) si replica in terra partenopea

Mille emozioni e nessun vincitore. Questo, in estrema sintesi, il riassunto del match d’andata del quarto di finale scudetto tra la Ma Group ed il Lollo Caffè Napoli che impattano (3-3) davanti al sold out della palestra Cavina. Un pareggio che lascia intatte le reciproche speranze di avanzamento del turno alle due contendenti ma consegna ai campani il vantaggio del fattore campo per la prossima sfida di ritorno (giovedì 11 maggio, ore 20) e l’eventuale spareggio (sabato 13 maggio, ore 20).

20161028-vignoli-e-jelavic-foto-patrick-morini

Vanni Pedrini con tanto di giacca e cravatta, come imposto da regolamento, manda in campo il quintetto base in maglia rossoblù: Juninho, Vignoli, Borges, Revert Cortés, Castagna. Il collega Cipolla replica in tradizionale tonalità azzurra schierando sul rettangolo Garcia Pereira, Bocao, Ferreira, Fornari, Crema. Partita subito scoppiettante con gli ospiti vicini al vantaggio dopo appena due minuti di gioco, Vignoli salva sulla linea il diagonale di Ferreira. Fioccano le opportunità su ambo i fronti: Crema sfiora il palo dalla distanza, Fabinho spreca un veloce contropiede perdendosi sulla linea di fondo. Una punizione di Jelavic chiama all’intervento di piede Garcia Pereira poi, sul proseguo dell’azione, gli arbitri non ravvisano un clamoroso fallo di mano in area di un giocatore partenopeo. Ritmi altissimi, Fabinho ci riprova dalla corsia mancina, sfera non lontano dal montante. Romagnoli ancora pericolosi con un piazzato dalla mattonella centrale di Revert Cortés, Garcia Pereira devia in corner. Meglio la Ma Group che recrimina qualcosa dopo la triplice occasione sul binario Revert Cortés-Deilton-Fabinho, reattivo il portiere avversario. Non è da meno Juninho sulla girata ravvicinata di De Bail. Imola mette la freccia ad un giro di lancette dal riposo con un’azione insistita di Jelavic sulla destra che, a suon di finte e controfinte, ubriaca Ferreira spedendogli il pallone sotto alle gambe ed ingannando Garcia Pereira (1-0). Il secondo tempo comincia con l’analogo leitmotiv: Revert Cortés lancia Borges, il brasiliano dalla mancina apre per Castagna ad un passo dall’appuntamento con il raddoppio. Tutt’altro che casalingo l’operato dei direttori di gara, Ma Group sanzionata con quattro falli in meno di cinque minuti. Pazzesco. Il Napoli ristabilisce l’equilibrio con Bocao che trafigge dal centro area Juninho applicando con profitto uno schema da calcio di punizione (1-1). La rete è una mazzata sul groppone degli imolesi: calcio d’angolo e lo smarcato Ferreira prima colpisce la traversa poi insacca in acrobazia sulla ribattuta (1-2). Occorre il solito grande cuore rossoblù per riacciuffare l’anima di una contesa tutta in salita: Revert Cortés dal corner pesca Jelavic che al volo spara in porta, una deviazione sotto misura inganna il balzo di Garcia Pereira (2-2). Esce alla distanza la qualità dei singoli del Lollo Caffè, Crema la mette nell’angolino con una rasoiata da fuori area (2-3). Emozioni infinite in via Boccaccio ad un amen dal dodicesimo: Fabinho è devastante sulla destra e serve una pepita per Deilton che, come un rapace, la spinge nel sacco (3-3). Botta e risposta senza fortuna tra Jelavic e Fornari, De Bail e Deilton divorano letteralmente le rispettive chances di gloria. Al sedicesimo, con Juninho lontano dai pali, Deilton perde malamente la sfera nella propria metà campo e si immola con le mani per evitare il beffardo pallonetto di Crema. Cartellino rosso inevitabile, campani con l’uomo in più per due minuti. Davì a ripetizione, Juninho salva tutto con la collaborazione del bionico capitan Vignoli. Castagna e Borges vanno ad un centimetro dal colpo grosso nel finale, sentenza rimandata al PalaCercola (3-3).

Ma Group: Battaglia, Deilton, Barbieri, Lesce, Napoletano, Jelavic, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Fabinho, Juninho. Allenatore: Pedrini

Lollo Caffè Napoli: Pasculli, De Luca, De Bail, Davì, Botta, Ferreira, Milucci, Fornari, Bocao, Crema, Molaro, Garcia Pereira. Allenatore: Cipolla

Arbitri: Campi (Ciampino) – Oliviero (Pesaro) – Parrella (Cesena)

Cronometrista: Casadei (Cesena)

Marcatori: 18’56”pt Jelavic (Ma), fine primo tempo 1-0; 4’29”st Bocao (N), 7’16”st Ferreira (N), 8’44”st Jelavic (Ma), 10’21”st Crema (N), 11’57”st Deilton (Ma), fine partita 3-3.

Ammoniti: Garcia Pereira (N), Fabinho (Ma), Bocao (N), Vignoli (Ma)

Espulsi: Deilton (Ma)

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...